ALIMENTAZIONE

Lo yogurt "finto" che va di moda tra i vegani

Lo yogurt



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Questo yogurt sta trascendendo i limiti del veganismo e sta trovando una grande accettazione in altri pubblici grazie al suo basso contenuto di zucchero e all'assenza di lattosio.

Ultimamente, gli yogurt commerciali sono sotto i riflettori. Il mercato ha deformato il classico yogurt con additivi, coloranti, addensanti, aromi, ecc. e il suo contenuto nutritivo non è abbondante. Al contrario, hanno alte dosi di zucchero e non sono utili per chi è intollerante al lattosio.

Anni fa, studi effettuati nel Regno Unito su un'ampia varietà di yogurt, giunsero alla conclusione che per la maggior parte contenevano una quantità di zucchero ben superiore a quella raccomandata dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), ovvero più di 5 grammi per 100 grammi di prodotto.

Questo fatto, insieme ad altri fattori, come l'aumento della popolazione che ha adottato il veganismo, nonché l'esistenza di molte persone intolleranti al lattosio, ha portato alla nascita di alternative vegane allo yogurt convenzionale.

La comparsa di alternative agli yogurt convenzionali realizzati senza l'utilizzo di latticini è una realtà che si è consolidata con un'ampia varietà di opzioni. Uno di questi, sempre più diffuso, è quello a base di cocco.

Gli ingredienti hanno poco a che fare con gli yogurt convenzionali, ma ne emulano la consistenza e il sapore. Sono realizzati con ingredienti di origine vegetale al 100% e anche senza zuccheri aggiunti o dolcificanti. Qualcosa, quest'ultimo, che possiamo considerare come un punto positivo rispetto alla stragrande maggioranza degli yogurt che possiamo trovare nei supermercati.

I loro valori nutrizionali sono molto diversi dagli yogurt fatti con il latte. Contengono più calorie (158 kcal per 100 grammi), più grassi (15,8 grammi, di cui saturi 14,8 grammi) e più proteine ​​(17 grammi); ma contengono meno carboidrati, con solo 2,8 grammi per 100 grammi, di cui 1,4 grammi sono zuccheri.

I benefici per la salute

Due punti sono i punti salienti di questo tipo di yogurt, sono a basso contenuto di zuccheri e senza gli svantaggi del lattosio per chi è intollerante a questa sostanza. Uno yogurt vegano a base di cocco può anche fornire altri benefici nutrizionali.

Gli zuccheri fermentati presenti in questi yogurt vegani e probiotici sono delicati per lo stomaco, aiutano a regolare la salute dell'apparato digerente fornendo una grande dose di batteri sani all'intestino. I batteri intestinali adeguatamente bilanciati sono anche correlati a una migliore funzione immunitaria. Inoltre forniscono anche una buona dose di calcio e vitamina D, due nutrienti molto importanti per lo sviluppo delle nostre ossa.


È davvero yogurt?

Questo prodotto è commercializzato come alternativa vegana allo yogurt, ma non come yogurt. Questo ha una spiegazione legale, poiché per essere commercializzato come tale in molti paesi, come l'Unione Europea e gli Stati Uniti, deve soddisfare una serie di requisiti che non soddisfa.

In questo senso, la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti definisce lo yogurt come un prodotto strettamente derivato dal latte. In Spagna, questo regolamento è incluso nello standard di qualità per yogurt o yogurt, approvato con regio decreto 271/2014, dell'11 aprile, che stabilisce che lo yogurt è definito come "il prodotto a base di latte coagulato ottenuto dalla fermentazione lattica per azione del Lactobacillus delbrueckii subsp. bulgaricus e Streptococcus thermophilus da latte o latte concentrato, scremato o no, o panna, o da una miscela di due o più di questi prodotti, con o senza l'aggiunta di altri ingredienti lattiero-caseari“.

Come preparare lo yogurt vegano

Presentiamo il metodo generale per preparare yogurt vegani attraverso questa infografica. Oltre alle spiegazioni per poter capire il processo generale.

Metodo di preparazione dello yogurt vegano

  1. Preparazione del latte vegetale di base. Possiamo utilizzare latte vegetale acquistato direttamente se vogliamo saltare questo passaggio. Tieni presente che i latti fatti in casa hanno un livello nutritivo molto più alto, più cremosità e fermentano più facilmente.
  2. Per filtrare o non filtrare il latte: Dipenderà dall'ingrediente base, dalla macchina utilizzata per realizzarlo e dalle nostre preferenze. Sceglieremo se lasciare o meno la polpa nello yogurt oppure filtrarla e conservarla per un altro utilizzo. Ci saranno polpe come l'anacardio o il cocco, che se ben schiacciate serviranno come addensante naturale per il nostro yogurt.
  3. Riscalda il latte:Scaldiamo il latte poco a poco a circa 60-70 ºC, non dovrebbe bollire.
  4. Aggiungi addensante: gli yogurt vegetali sono generalmente più liquidi di quanto desiderato. Ci sono diversi ingredienti che possiamo aggiungere per addensare lo yogurt. In questo passaggio aggiungiamo quelli che si dissolvono caldi (li spiegheremo uno per uno in seguito).
  5. Aggiungi il fermento:
    • Lasciamo raffreddare il latte a circa44-45ºC quando aggiungeremo fermento per fare lo yogurt bulgaro, oppure a38ºCquando useremo fermenti che contengonobifidus (Yogurt bulgaro con bifidus, fermento yogurt vegano, yogurt acidofilo con bifidus, fermento kefir con bifidus).
    • Aggiungi il fermento o l'antipasto: separare un po 'di latte e in un contenitore non metallico. Aggiungi i fermenti o lo yogurt vegano fresco, il più naturale possibile. Mescolare bene in un contenitore non metallico con un cucchiaio di legno.
    • Un'altra opzione è fare lo yogurt steli di peperoncino fresco.In questo caso, il latte dovrebbe essere intorno ai 60 ° C e funziona bene con il latte di anacardi e arachidi.
  6. Fermentazione: fermentare lo yogurt a circa 38-45ºC, dipenderà dal tipo di fermentazione (leggere temperatura adeguata nella scheda tecnica di ogni fermento) tra le 6 e le 12 ore. Il tempo di fermentazione dipenderà dal grado di acidità desiderato e dal fermento utilizzato, si tratta di provare e acquisire il punto preferito. Il fatto di fermentare in modo controllato nella yogurtiera, nel fermentatore, nel panificatore-fermentatore Sana, nel disidratatore o anche nello slow cooker Crock-pot, faciliterà il controllo della temperatura e del risultato (il fermentatore e la macchina per il pane fermentatore Sana sono i metodi che controllano la temperatura con maggiore precisione).
  7. Raffreddato: in modo che lo yogurt acquisisca corpo, si assesti e sia giusto. Si consiglia un periodo di riposo in frigorifero, una volta fermentato, compreso tra le 8 e le 12 ore.
  8. Condimenti: Una volta pronto, possiamo schiacciarlo con la frutta, addolcirlo con frutta secca o con dolcificanti salutari. Possiamo anche lasciare un pezzo di limone in macerazione all'interno dello yogurt o portarlo così com'è.

Fermenti per yogurt vegani

  • Yogurt vegano acquistato: Sceglieremo quello più naturale possibile. Cioè, non contiene additivi ed è fresco. Useremo tra 2 cucchiai e 1/4 di tazza per litro di latte vegetale.
  • Probiotici: possiamo trovare una grande varietà di probiotici sul mercato. Con lo yogurt ottenuto possiamo riseminare, ovvero utilizzare 4 o 5 cucchiai di yogurt come fermento per fare un nuovo litro di yogurt.
  • RejuvelacÈ un probiotico che si ottiene dalla germinazione dei chicchi di cereali e dalla successiva macerazione di questi in acqua. Useremo l'acqua filtrata risultante per realizzare i nostri yogurt vegani, ottenendo così un fermento artigianale, facile da fare, sano e molto economico. Possiamo sostituire tra il 25-50% dell'acqua per fare il latte vegetale iniziale con rejuvelac. In questo caso non riscalderemo il latte, poiché gli enzimi perderebbero il loro effetto sopra i 40ºC.
  • Il gambo dei peperoncini: È un metodo tradizionalmente utilizzato in alcune zone dell'India per produrre la cagliata. Abbiamo scoperto che funziona sorprendentemente con arachidi e anacardi. La fermentazione avviene grazie al fatto che la parte inferiore dei gambi del peperoncino ha la proprietà di attirare i lieviti selvatici che si trovano nell'ambiente. Dovrebbero essere usati peperoncini freschi o gambi di peperoncini rossi secchi.

Addensanti per yogurt vegani

Gli yogurt vegani fatti in casa tendono ad avere una consistenza più liquida. Se vogliamo che siano più spessi e cremosi, possiamo aggiungere uno dei seguenti addensanti:

Addensanti aggiunti a caldo

  • Amido di tapioca: 2-3,5 cucchiai per litro, sciogliere in un po 'di latte vegetale o acqua fredda e densa, scaldando il latte e mescolando per qualche minuto.
  • Arrowroot:usare da 2 a 3,5 cucchiai per litro, sciogliere in un po 'di latte vegetale o acqua fredda e densa, scaldando il latte e mescolando per qualche minuto.
  • Garrofín: utilizzare tra 1/4 e 1/2 cucchiaino di caffè per litro. Aggiungete spolverando e mescolando energicamente a caldo.
  • Farina di riso: utilizzare tra 1 e 1,5 cucchiai per litro. Sciogliere in un po 'di latte vegetale o acqua fredda e addensare scaldando il latte, mescolando per qualche minuto.
  • Agar-agar: utilizzare tra 1/2 e 3/4 di cucchiaino di caffè per litro di latte vegetale. Cospargere caldo mentre scaldiamo il latte. Far bollire a fuoco basso per circa 3-5 minuti.
  • Agaranta: utilizzare tra 2-4 cucchiaini di caffè per litro di latte vegetale. Si scioglie al freddo e si scalda nel latte a fuoco lento per circa 2-5 min.

Addensanti aggiunti a freddo

  • Chia:utilizzare 6 cucchiai per litro di latte. Si aggiunge una volta che lo yogurt è stato preparato e fermentato, prima di riposare in frigorifero.
  • Gomma di Guar: utilizzare tra 1 e 2 cucchiaini di caffè per litro di latte, aggiungere freddo. Si può aggiungere prima di scaldare il latte oppure, una volta preparato lo yogurt, addensare a freddo.
  • Psillio:utilizzare 1 cucchiaino di caffè sciolto in 1 tazza d'acqua fino a formare un gel. Aggiungere 1-2 cucchiai di questo gel allo yogurt una volta fermentato fino a ottenere la consistenza desiderata.

Con informazioni da:

https://www.elespanol.com/
https://www.conasi.eu/
https://danzadefogones.com/


Video: Caviale di Fragola - Sferificazione Molecolare (Agosto 2022).